La storia

  1. Home
  2.   /  
  3. La storia

Carnevale sull’Acqua di Comacchio: l’unico carnevale sull’acqua d’Italia

Il Carnevale di Comacchio è cresciuto sempre di più anno dopo anno, per la costante collaborazione tra i diversi attori e la Cooperativa Sociale Girogirotondo, che ne ha assunto il ruolo di “regista”, curandone l’organizzazione.
L’unicità della Manifestazione è dovuta anche alla collaborazione con tutte le SCUOLE e le PARROCCHIE del territorio che, insieme ai genitori si mettono in gioco, con originalità e fantasia, ma anche alle ASSOCIAZIONI che si mettono in gioco per dare vita alle “Barche Allegoriche”.
I volontari delle associazioni lavorano tutti assieme all'interno di un unico spazio condiviso in un clima di collaborazione e impegno corale per la riuscita di questa manifestazione.
Una vera e propria fucina della creatività e della fantasia dove materiali insoliti danno vita a curiosi personaggi e ad arredi straordinari.
In effetti, il grande valore del Carnevale non sono le migliaia di persone che arrivano come visitatori a Comacchio per divertirsi e ammirare lo splendore delle creazioni, ma il successo del Carnevale sull’Acqua è la capacità di riuscire a mettere insieme una moltitudine di persone che lavorano per un obiettivo comune, divertirsi in compagnia e fare socialità.
È un modo per uscire dalla quotidianità, “sbucare dalla nebbia e dalla vita invernale” con ritmi più lenti e pacati. Il Carnevale dà una sferzata di energia, innesca un brulichio che mette in moto un dinamismo costruttivo che non ha solo il valore del fare, ma che favorisce la cultura di cittadinanza attiva che sa esprimere “il meglio di sé”.
E questo è sicuramente il forte valore sociale, dell’aggregazione, della comunità, della solidarietà, dell’amicizia e della condivisione.
Non esistono barriere sociali, non esistono discriminazioni, tutti si impegnano allo stesso livello, in modo paritario dove la grande positività è dare valore ad ognuno per quello che è e può offrire.
Questo è il successo e la forza del Carnevale, persone con professionalità diverse che vogliono mettersi in gioco: il creativo, l’ingegnere, il pittore, l’artigiano, il meccanico, il paziente, il sarto, il truccatore, l’artista, il volontario, la danzatrice, il musicista, la persona disabile, l’animatrice, i bambini, le famiglie, gli insegnanti, tutta la comunità si muove e molteplici sinergie si intrecciano per dar vita ad un avvenimento di straordinario interesse.
Il Carnevale diviene così animazione sociale, un turbinio di ingegni, di creatività, di valori, ma soprattutto mette insieme le persone che volontariamente si aggregano.
Nei mesi precedenti l'evento, la cittadina diventa un grande atelier, un laboratorio teatrale che prepara il palcoscenico naturale di Comacchio per accogliere il Carnevale.
Mai un evento così popolare mette a sistema la voglia di ognuno di diventare protagonista e un tassello importante di un ingranaggio.
Grazie all'ormai consolidata e sinergica collaborazione tra le diverse ASSOCIAZIONI e GRUPPI DI VOLONTARI coinvolti, ogni anno questo evento regala nuove e originali sorprese.
La “festa” inizia la domenica mattina con sfilate in maschera dai Trepponti di tutte le scuole: centinaia di bambini dai mille colori e dai temi più simpatici scendono con le loro famiglie, insegnati ed educatori, dal monumento simbolo di Comacchio per sfilare lungo le vie del centro animate da spettacoli e intrattenimenti.
I più piccoli sono, così, i protagonisti della mattinata e animano il centro storico.
A loro è anche dedicata un’ampia area, dove possono vivere l’animo del carnevale con animazioni, intrattenimento, laboratori e imbarcarsi su di un battello per una mini avventura in compagnia di personaggi del mondo delle favole.
La variegata proposta dell’animazione, è resa ancora più ricca dagli spettacoli e intrattenimenti messi in scena dalle diverse SCUOLE DI DANZA locali, che con la loro energia arricchiscono l’atmosfera carnevalesca e intrattengono gli spettatori che affollano il centro storico con musica, balli, coreografie e grande allegria.
Nel pomeriggio prende vita il cuore della manifestazione, con la PARATA DELLE BARCHE ALLEGORICHE lungo i canali, davanti al grande pubblico che diventa a sua volta protagonista del carnevale.
Le barche con i propri equipaggi, nel loro splendore coinvolgono tutti i presenti pervadendoli di frizzante allegria
Il Ponte dei Trepponti è il teatro naturale dove si svolge l’apertura e la chiusura dell’evento.
La manifestazione attraverso una giuria formata di diverse personalità, ogni anno proclama i vincitori del Carnevale sull'Acqua.
È destinato un premio alla migliore imbarcazione e uno alla scuola di danza per la migliore esibizione e costumi.
Alla barca allegorica vincitrice viene consegnata come premio la “forcola”, attrezzo in legno simbolo della navigazione lagunare, impiegata come leva che consente la conduzione in acque non profonde, è divenuta, oltre che omaggio ai primi classificati, anche il simbolo del Carnevale sull'Acqua.
Questo ambito trofeo ogni anno è realizzato con maestria e originalità da artisti locali.
Il Carnevale di Comacchio regala gadget a tutti i bambini in maschera. Infine, pioggia di dolci, caramelle e distribuzione di bevande calde.
Sono presenti anche bancarelle con prodotti tipici locali ed i negozi del centro aprono i battenti addobbando a festa le proprie attività commerciali.
Partecipare al Carnevale sull’ Acqua è anche l’occasione per deliziare il palato con i piatti tipici della tradizione culinaria comacchiese.
Parcheggi e aree di sosta allestiti per l'occasione, accolgono ogni forma di turismo: organizzato, itinerante e libero.
Il Carnevale sull' Acqua di Comacchio vi aspetta per trasportarvi in un mondo di allegria e divertimento!
 

Per saperne di più

Richiedi informazioni per divertirti al Carnevale sull'acqua a Comacchio

Accetto il trattamento dei dati (Art. 13 del Regolamento UE 2016/679) *
Iscriviti alla newsletter